ARCHITETTURA RIGENERAZIONE SOSTENIBILITÀ

Ex laurea in Scienze dell'Architettura
Cognomi A-L

TECNOLOGIE SOSTENIBILI PER L'ARCHITETTURA

Docenti: 
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA (ICAR/12)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Finalità del modulo è l’acquisizione per lo studente di una maggiore consapevolezza del rapporto che si genera tra caratteristiche delle attività e degli spazi, da un lato, e funzioni degli elementi tecnici, dall'altro. La progettazione dovrà tenere conto della complessità e dell'articolazione che incidono sul processo di progettazione-costruzione di un organismo edilizio.
Conoscenze:
- i concetti basilari e fondanti di cultura tecnologica della progettazione, di processo edilizio, di qualità edilizia, di organismo edilizio e di sistema costruttivo;
- il concetto di sostenibilità ambientale, sociale ed economica secondo un approccio interdisciplinare;
- le esigenze dell’utenza, da una parte, e le procedure e le norme che definiscono i rapporti fra gli operatori del processo, dall’altra;
- la corretta utilizzazione delle risorse materiali ed energetiche e delle tecniche al fine di realizzare condizioni ottimali per il soddisfacimento delle esigenze umane ed il raggiungimento di un’elevata qualità edilizia
- i materiali, nelle loro caratteristiche fisiche, morfologiche e prestazionali;
- il ruolo che svolgono i materiali, gli elementi tecnici e i procedimenti costruttivi nella progettazione, nella costruzione, nella manutenzione e nella gestione di un manufatto edilizio;
Abilità:
- comprensione e gestione dei problemi basilari nella concezione dell’involucro edilizio, in rapporto agli spazi racchiusi, comprese le interazioni con la maglia strutturale ed il sistema impiantistico, per poter svolgere un ruolo di coordinamento delle diverse competenze che concorrono alla costruzione di un organismo edilizio;
- applicazione delle conoscenze tecniche per progettare edifici contestualizzati in termini sociali, economici e ambientali (comfort interno e sostenibilità ambientale in primis) e che rispondano appieno ai bisogni degli utenti, tenendo conto delle risorse economiche disponibili e dei complessi regolamenti in materia di costruzione dell’architettura;
- applicazione delle conoscenze relative alle caratteristiche e alle prestazioni di materiali, prodotti e componenti all'interno di una logica comparativa fra diverse alternative tecnologiche, in relazione al contesto di intervento, alla dimensione ed organizzazione del processo edilizio, ai modelli di impresa.

Prerequisiti

È necessario aver acquisito conoscenze nei seguenti ambiti tematici:
- i materiali, nelle loro caratteristiche fisiche, morfologiche e prestazionali e i relativi processi produttivi;
- le cosiddette regole dell’arte e le norme per una corretta pratica del costruire

Contenuti dell'insegnamento

Le tematiche sviluppate riguardano gli strumenti progettuali, le metodologie di controllo, le tecniche tradizionali ed innovative che concorrono alla definizione progettuale dell'opera di architettura.
La progettazione del Sistema Costruttivo si fonda sul principio dell'approccio esigenziale-prestazionale e della Sostenibilità, in primis di tipo Ambientale.

Il corso prevede alcune lezioni su vari contenuti tra cui:
- accenni di cultura tecnologica del progetto
- studio e scelta dei materiali per la caratterizzazione del progetto
- il controllo ambientale (orientamento, studio del contesto ambientale, distanze dai confini, venti dominanti e diagrammi solari),
- esempi di best practice

Programma esteso

Si rimanda alla pagina principale del corso

Bibliografia

Vittoria, E. “Unità micro e macro-modulari per la costruzione dell’habitat”, Multigrafica Brunetti, Roma, 1976.
Zaffagnini M. (a cura di), “Progettare nel processo edilizio. La realtà come scenario per l’edilizia residenziale”, Luigi Parma, Bologna, 1981
Banham P.R., “Ambiente e tecnica nell’architettura moderna”, Laterza, Bari, 1978
Sinopoli N., Tatano V., “Sulle tracce dell’innovazione”, FrancoAngeli, Milano

Metodi didattici

Il modulo si articola in lezioni frontali e lavoro di progettazione in aula per lo sviluppo del tema progettuale.

Modalità verifica apprendimento

Elaborati di esame: presentazione grafica del progetto da un punto di vista tecnologico attraverso disegni realizzati in scala adeguata a comprenderne l’approfondimento.
La valutazione finale prevede la presentazione e discussione della proposta progettuale, con dimostrazione della conoscenza dei temi affrontati.