SCIENZE DELL'ARCHITETTURA

dal 1 novembre 2018 Corso di Laurea in Architettura Rigenerazione Sostenibilità

LEGISLAZIONE ED ECONOMIA

Crediti: 
7
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2018/2019
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere:
Al termine del corso lo studente conoscerà i principi fondamentali del diritto, in particolare civile (contratti, diritti reali) e amministrativo (procedimento amministrativo) ed avrà una conoscenza di base della disciplina nazionale e regionale nella materia urbanistico / edilizia (in particolare per ciò che concerne l’attività pianificatoria in generale e le “procedure edilizie”) e in quella relativa ai lavori pubblici.

Competenze:
Alla fine del percorso di studio lo studente avrà sviluppato la capacità di orientarsi nel mondo del diritto, soprattutto nelle materie di interesse per un professionista tecnico e avrà quindi cognizione dei principali istituti e adempimenti in materia urbanistico / edilizia e dei lavori pubblici. Inoltre, lo studente ( soprattutto lo studente frequentante) avrà sviluppato una discreta conoscenza del linguaggio giuridico.

Il corso ha l'obiettivo di consentire allo studente di conoscere e di comprendere gli elementi essenziali dell’estimo anche allo scopo di consentire allo studente la capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisita per individuare le necessità nelle applicazioni professionali e per predisporre risposte adeguate, manifestando autonomia di giudizio e acquisendo capacità comunicative e di apprendimento.

Prerequisiti

Durante le lezioni, dopo aver introdotto i principi della disciplina e lo sfondo culturale di riferimento, verranno introdotti e spiegati i vari istituti. Seguirà la discussione di casi pratici che possano permettere una più agevole comprensione della materia. Il tutto sarà finalizzato all'acquisizione delle nozioni giuridiche di base utili per la prosecuzione degli studi o per l'inserimento nel mondo del lavoro.
Allo scopo si è adottato un manuale "costruito" appositamente per l'insegnamento della disciplina nei corsi di laurea in Architettura e Ingegneria.

Contenuti dell'insegnamento

FONTI DEL DIRITTO

- ELEMENTI DI DIRITTO PRIVATO
Il contratto – nozioni
La compravendita
Il contratto d’appalto
Il contratto di prestazione d’opera e la responsabilità del professionista
I diritti reali – nozioni
Proprietà
Superficie
Usufrutto
Uso e Abitazione
Servitù
- RAPPORTO STATO REGIONI

- IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E IL DIRITTO D'ACCESSO
Principi
Responsabile del procedimento
Partecipazione al procedimento amministrativo
Accesso ai documenti amministrativi

- IL GOVERNO DEL TERRITORIO E L'URBANISTICA
Principi generali
Localizzazione e zonizzazione
Utilizzazione del territorio e pianificazione generale
Pianificazione esecutiva

- L'ATTIVITA' EDILIZIA
Presupposti
Sportello Unico dell’Edilizia
Titoli abilitativi
Onerosità del titolo
Esecuzione e agibilità
Vigilanza e sanzioni

- LE OPERE PUBBLICHE
Oggetto e soggetti
L’attività contrattuale e i modi di esecuzione delle opere pubbliche
Sistemi di qualificazione
Scelta del contraente
Progettazione
Esecuzione e collaudo

Principi di economia.
Bisogno, bene e utilità. Produzione e consumo. Mercato, domanda, offerta e prezzo. Azienda e impresa. Gestione d'impresa.
Profilo storico dell’estimo. L’oggetto della valutazione. Teoria della valutazione.
Procedure di valutazione dei beni privati. Criteri di stima: valore di mercato, valore di costo, valore di capitalizzazione, valore complementare, valore di trasformazione, valore di surrogazione; caratteri del giudizio di stima, procedimenti di stima.
Procedure di valutazione dei beni pubblici. Valutazioni monetarie e non monetarie. Valutazioni ambientali.
Stima di fondi rustici. Miglioramenti fondiari. Stima dei fabbricati civili, rurali ed industriali. Stima delle aree edificabili e del diritto di superficie. Stime dei valori condominiali. Stima dei costi di costruzione, computo metrico estimativo, contabilità dei lavori.
Espropriazione per pubblica utilità. Servitù prediali. Diritto di usufrutto. Stima dei danni. Stime cauzionali. I mutui. Stime inerenti le successioni e divisioni.
Procedure di valutazione dei piani e dei progetti
Valutazione economica dei progetti pubblici e privati. Bilancio ed indici di bilancio. Gli indici di valutazione finanziaria. Il ciclo di vita. Il project financing .
Catasto e stima censuaria. Organizzazione del catasto, operazioni catastali di stima. Il Catasto terreni e il catasto fabbricati. Imposte e tasse.
La pratica professionale. Consulenza tecnica ed arbitrato.
Elementi di matematica finanziaria.

Bibliografia

Materiale didattico:

F.Dani, Discipline giuridiche per l’Architettura – Territorio, Pianificazione e opere pubbliche, G. Giappichelli Editore, 2013 (ad esclusione dei seguenti capitoli: Parte Prima, Capitoli I, II e III; Parte Seconda, Capitolo IV).

Orefice M. (2007). Estimo. Vol. 2: Estimo industriale, UTET, Torino.
Sciarelli S. (2004). Fondamenti di economia e gestione delle imprese, CEDAM, Padova.
Simonotti M. (2006). Metodi di stima immobiliare, Flaccovio, Palermo.

Sul sito internet e presso il Centro Documentazione del Dipartimento sono messe a disposizione degli studenti:
- l’appendice di aggiornamento del manuale citato (aggiornata a giugno 2016), sostitutiva di alcuni capitoli del manuale stesso (in particolare, Parte II, Capitolo V, paragrafo 5bis; Capitolo VII, paragrafi 2,4,5,6,7,8,9 e 10; Parte III, interamente riformulata nell’appendice a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti di cui al D.Lgs. 50/2016);
- una dispensa relativa agli “Elementi di Diritto Privato” a cura del docente.
E’ suggerita, per eventuali approfondimenti, la lettura di:
- Giorgio Pagliari, Corso di Diritto Urbanistico, V ed., Giuffrè Editore, Milano, 2014.

Metodi didattici

Esami orali

Durante le lezioni, dopo aver introdotto i principi della disciplina e lo sfondo culturale di riferimento, verranno introdotti e spiegati i vari istituti. Seguirà la discussione di casi pratici che possano permettere una più agevole comprensione della materia. Il tutto sarà finalizzato all'acquisizione delle nozioni giuridiche di base utili per la prosecuzione degli studi o per l'inserimento nel mondo del lavoro.
Allo scopo si è adottato un manuale "costruito" appositamente per l'insegnamento della disciplina nei corsi di laurea in Architettura e Ingegneria.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale

Altre informazioni

Pur trattandosi di corso a frequentazione facoltativa, si consiglia vivamente di seguire le lezioni frontali, al fine di acquisire con maggiore facilità la terminologia giuridica, e familiarizzare con i principali istituti del diritto amministrativo, di cui la disciplina urbanistico-edilizia costituisce una delle principali branche.